Home

Chi siamo

Dove siamo

Gallery

Prezzi

Servizi

Contatti

Links

 

 

   

Camera Giuliana
  

E’ alla fine del 1700 che nasce Villa Pittorino; infatti Padron Giuseppe Pittorino, capitano di una piccola flotta di golette, tra i primi mercanti di mare, fa costruire la sua dimora a Leni, sul modello dei palazzotti napoletani di tipo “ferdinandeo”. Da quell’epoca in poi vi abiterà con i membri della sua famiglia, tra i quali il figlio Giuseppe, medico condotto e nonno degli attuali proprietari, il quale si fa conoscere dal mondo scientifico estraendo da un albero del suo giardino un preparato galenico a cui dà il nome di “Eupeptico Tonico Pittorino”.
Oggi l’antica dimora è stata interamente restaurata negli spazi esterni ed interni, mantenendo, al primo piano nobile, intatta la sua atmosfera arricchita da oggetti autentici, da letti a baldacchino, adatta a chi volesse un servizio di “high quality“, conservando l’impianto ottocentesco dell’infilata di stanze messe in comunicazione da eleganti porte laccate, dagli straordinari effetti prospettici dei soffitti dipinti a tempera e ad olio, ed abbinando arredi liberty e del secolo diciannovesimo, curiose collezioni e suggestive presenze del passato. 

La camera Giuliana fa parte, insieme alla camera padronale descritta nella relativa pagina, della suite padronale formata dalle due stanze il cui ingresso è comune ad entrambe per cui per passare nella seconda camera da letto bisogna attraversare la prima. Soluzione ideale per coppie di genitori e figli e/o amici che hanno una familiarita’ di convivenza fra loro. La camera Giuliana e' cosi' composta: